La stasi linfatica: una lettura simbolica

La danza degli elementi nella gestione della stasi linfatica

Una tematica corporea piuttosto diffusa è la stasi linfatica, anomalia che racchiude in sé insegnamenti ben precisi per chi ne risulta affetto. Anzitutto sembra essere un tema “femminile” in misura talmente rilevante da non poter passare inosservato, esattamente come la non meno insidiosa ma altrettanto inestetica cellulite.

Detto questo, il desiderio di andare in fondo alle cose, tipico di ogni ricercatore sincero, sta aprendo nuove porte in merito ai disequilibri della complessa rete linfatica onde poterne rintracciare cause e modalità di espressione. E così volendo rispettare l’approccio causalista, proprio della visione naturopatica, la prima lettura che sento di dare al fenomeno riguarda l’interazione degli elementi Acqua-Aria-Terra-Fuoco considerati dinamicamente ognuno in comunicazione con gli altri.

A partire dalla descrizione anatomico-funzionale dei vasi linfatici e della particolare sostanza che in essi scorre, appare evidente la stretta interconnessione fra gli elementi Acqua e Terra.

L’elemento Acqua ha come peculiarità l’essere fluido e adattabile e nel suo scorrere in natura tende ad accogliere ciò che incontra nel cammino, combinandosi con ogni particella con cui viene in contatto sino a perdere anche talune caratteristiche originali, ad esempio la trasparenza e la purezza.

L’elemento Terra, in tutte le sue manifestazioni, si presenta come la componente di solidità per eccellenza, atta a garantire stabilità e sicurezza, a permettere il radicamento e la conservazione, ma anche capace di arginare, contenendoli, gli eccessi di altri elementi (ad esempio, soffoca le fiamme del fuoco o funge da barriera nelle piene dei fiumi, ma anche ripara dalla violenza del vento e così via).

Così accade nella delicata struttura del Sistema Linfatico, ove la liquida presenza dei cataboliti deve poter scorrere con naturalezza nei fiumi della rete salvifica della detossinazione; se invece incontra compressioni o dilatazioni e in genere tutte le svariate alterazioni vasali (l’elemento Terra) una delle misure di pulizia e riordino dell’organismo non può compiersi regolarmente contribuendo ad intasare progressivamente tutto il Sistema.

Per saperne di più...

A cura di Stefania Rossi, Naturopata e Floriterapeuta

FONTE DELLA NINFA - ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE

Via Pelosa, 47 - 35030 Selvazzano Dentro (PD) - Tel. 331 9621400 - E-mail: fontedellaninfa@gmail.com - www.fontedellaninfa.it

I contenuti su argomenti medici, terapici o su pratiche aventi fini terapeutici, presenti nel sito dell’associazione Fonte della Ninfa, hanno scopi meramente informativi e sono di carattere generale. Se, durante la lettura, dovessero essere riconosciuti sintomi ed esperienze personali, il lettore dovrà rivolgersi al personale medico e non dovrà in nessun caso utilizzare le informazioni del sito per fini diagnostici o terapeutici. L’autore del sito non potrà essere ritenuto responsabile di un uso non corretto delle informazioni in esso contenute. L’autore del sito: www.fontedellaninfa.it non garantisce né assume alcuna responsabilità circa la completezza dei contenuti in esso trattati, e non è responsabile delle informazioni riportate nei siti collegati.